Donna 16 anni, con problemi di grasso

iride destro
iride sinistro

Donna, 16 anni. A prima vista l’occhio presenta un colore del tutto anomalo rispetto alla sua costituzione linfatica (colore chiaro). Il giallo evidenzia un problema legato alla presenza di acido urico diffuso. Andiamo però ad evidenziare un pò gli elementi.

Trama : media fitta

Disposizioni : idrogenoide, plurighiandolare, tubercolinica

Diatesi : acido urico, discrasica, lipidica, essudativa

Macchie : color marrone medio, beige

Pigmenti : evidenti e ben diffusi pigmenti colore giallo chiaro e sporadiche zone di color bianco.

Anelli : presenza di anello cutaneo; anello gastrico delimitato da siepe/collaretto a tratti più in rilievo ma comunque discontinuo e di colore beige/giallo. Appena accennato l’anello linfatico

Siepe : alcuni tratti con maggiore distacco (reattività), e alcuni punti in rilievo (traumi psichici); in linea generale irregolare (suscettibilità).

OPI-OPE : OPI non in rilievo, OPE in evidenza nell’iride sinistro per schiacciamenti dei quadranti inerenti 3 e 4 (evidenza di cervico-dorsalgia?) Si riscontra una possibile fuga pupillare sinistra e una leggera tendenza alla midriasi sempre sinistra (ortosimpaticotonia).

COSA SUGGERIAMO A TALE PAZIENTE ?

Il soggetto riscontra un volume corporeo del tutto sovrappeso, e data la giovane età bisogna cercare di correggerle la sua alimentazione. Il colore giallo definisce una sedimentazione eccessiva di acido urico o di cristalli urici di deposito. La circolazione risente di tale difficoltà circolatoria, quindi essendo predisposta ad attività di tipo reattivo consigliamo un aumento delle sedute di attività aerobico o di ballo. Le macchie distribuite nei quadranti di fegato e vescica mettono in risalto la sua abnorme attività di filtraggio del sangue con scarsi risultati. Nell’alimentazione consigliamo l’integrazione di prodotti naturopatici e in particolare di tarassaco e carciofo, per depurare appunto il parenchima epatico. L’attività aerobica consigliata deve essere presa in modo progressivo, per non ottenere un rifiuto al lavoro eccessivo da parte del fegato; per aiutarlo, consigliamo una integrazione di acqua naturale e succo di limone. Evidentemente la ragazza sta passando un periodo difficile di crescita, e sicuramente avrebbe bisogno di lavorare sulla respirazione e sul rilassamento generico.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.