COSTITUZIONI

Il terreno costituzionale é l’eredità genetica che ciascuno di noi acquisisce alla nascita; simboleggia il mix perfetto dei geni dei nostri genitori, non cambia durante la vita e fornisce alcune predisposizioni al mondo esterno (batteriologico, fisico, funzionale, ecc. ecc.).

Capire le costituzioni significa capire come le alterazioni cromatiche “stampate” sulla trama dell’iride possano aver un impatto a livello psico-fisico sul soggetto.

Esistono 3 tipi di costituzioni di base :

EMATOGENA ( IRIDE DI COLORE SCURO)

Le caratteristiche ematogene sono derivate da :
– popolazioni dal clima caldo
– pigmento che fornisce maggiore protezione
– un pigmento che presenta tessuto nebuloso o a chiazze, e con trama omogenea tipica del velluto
– un pigmento o colore che cambia con varie tonalità sempre scure
– disturbi nel sangue, con eventuali livelli di colesterolo alto e carenze minerali
– disturbi congeniti dell’attività ormonale in quanto trasportati nel sangue

LINFATICA (IRIDE DI COLORE CHIARO)

Le caratteristiche linfatiche sono derivate da :
– popolazioni dal clima freddo
– i soggetti linfatici devono produrre e conservare il calore
– il cibo ingerito, che per produrre notevole calore, deve produrre anche notevoli scorie
– la pelle, elemento chiave per eliminare le scorie, essendo designata per conservare il calore, la quale si troverà secca e incapace di drenare verso l’esterno
– una pelle poco drenante non riuscirà a drenare attraverso gli epiteli, quindi un chiaro esempio di iperattività sarà dato dai linfonodi, definiti dai “TOFI”(puntini bianchi) nell’anello quasi periferico dell’iride.

MISTA (IRIDE DI COLORE DERIVATO DA ENTRAMBE LE COSTITUZIONI PRECEDENTI)

Le caratteristiche miste sono derivate da :
– caratteri simili ad entrambe le categorie precedenti, ematogene e linfatiche
– superficialmente un colore scuro (eterocromia sul marrone) mentre la base e le porzioni periferiche di colore chiaro (eterocromia sul blu o grigio)
– una combinazione di questi colori che mostra tinte di colore verde
– tinte di colore verde, che ricordano il colore della produzione di due liquidi corporei, la bile (secreta dal fegato per digerire i grassi) e i succhi pancreatici (secreti dal pancreas per digerire gli zuccheri)