LE DISPOSIZIONI

Alcuni elementi caratteristici delle iridi sono le disposizioni, ovvero dei segni “geneticamente programmati”, che attraverso l’osservazione delle fibre radiali dell’iride, definiscono molti aspetti della personalità del soggetto.

DISPOSIZIONE NEUROGENA

Le fibre sono molto tese e stirate. Come nei cartoons le fibre sembrano allungate come avessero preso la scossa elettrica, e tutta questa tendenza dimostra un soggetto estremamente sensibile allo stress e iperattivo. I soggetti con disposizione NEUROGENA sono molto “pensierosi” come specchio della psiche o della dimostrazione fisica. Lo stesso “pensare costantemente” evidenzia probabili disturbi del sonno o esaurimenti nervosi.

DISPOSIZIONE IDROGENOIDE

La disposizione idrogenoide non varia molto rispetto dalla neurogena, solo per 2 elementi : la disposizione delle fibre é leggermente più allentata e si notano la presenza di nodi linfatici (macchiette bianche sugli anelli periferici). Tale disposizione rende l’idea che il soggetto possa essere predisposto a non aver il sistema linfonodale molto attivo, ovvero non riuscire a smaltire le tossine che si accumulano. Le tossine derivano dalla difficoltà di metabolizzare le proteine, con conseguenti segni clinici cutanei (pelle secca), artritici (dolori articolari da infiammazione), reumatici (dolori diffusi nel corpo), respiratori (dispnee, asma o possibili apnee notturne). Tali soggetti sono maggiormente espressivi e reagenti agli stress.

DISPOSIZIONE CONNETTIVALE DEBOLE

Disposizione connettivale debole significa una disposizione delle fibre in modo casuale, ove in alcuni punti le fibre sono più “addensate”, in altri punti sono più rarefatte. In alcuni punti inoltre si avranno dei grossi “intrecci di fibre”; tale disposizione suggerisce l’attitudine ad essere predisposto a disorganizzazioni sia nel sistema digestivo, che nel osteo articolare, che in quello urogenitale. Tale disposizione fa venire a mente un soggetto che necessita di ricevere informazioni; infatti i soggetti con la disposizione connettivale debole accettano i consigli, cercano di essere creativi e alternativi.

DISPOSIZIONE PLURI GHIANDOLARE

Lo dice la parola stessa, pluri ghiandolare accentua l’attenzione su una disposizione dove troveremo tante o molte lacune. Le lacune sono situazioni ereditate che interessano il tessuto di quell’organo in cui compaiono, e hanno una forma di “scavo a goccia”. Se la lacuna non é ben chiusa potrebbe essere un segnale di ereditarietà ma ancora in corso di sviluppo. Essere soggetti alla presenza di tante lacune significa sì aver ereditato tanto dalle parentele, ma anche di essere facilmente deboli al sistema endocrino ormonale; le conseguenze sono facile astenia (stanchezza del corpo), ipercolesterolemia (aumento dei depositi di grasso nel sangue), diabete (alterazione dei livelli di zuccheri nel sangue). Tali soggetti sono molto energici, ma anche abituati a grossi recuperi, in quanto non sanno gestire le loro energie.

DISPOSIZIONE VEGETATIVA – SPASTICA

La disposizione vegetativa spastica é definita come quella disposizione delle fibre con la presenza di anelli concentrici e fenditure radiali (chiamati anche raggi solari). Tali segni predispongono i soggetti a coliti, cefalee, coliche renali, crampi muscolari, alterazioni del ciclo mestruale, acufeni, ipertensione e asma bronchiale. Tutti questo si manifesta frequentemente con stanchezza acuta, sudorazioni abbondanti e alterazioni ormonali.

DISPOSIZIONE TUBERCOLINICA

La caratteristica fondamentale della disposizione tubercolinica é la forma delle fibre tipo “capelli pettinati e ben distesi”. I “capelli pettinati” possono essere molto ravvicinati o distanti tra di loro. I soggetti che hanno una disposizione tubercolinica presentano disturbi del sistema respiratorio (dispnee, apnee e forme asmatiche), sono modulari sul concetto della forza (tendenzialmente esplosivi ma anche “stanchi immediatamente”) e non sono assolutamente costanti ma molto fantasiosi, alla scoperta di sensazioni nuove e di nuovi obiettivi.